Mangox World

Just another way to communicate

La Pubblicità come… terapia

È lapalissiano: i farmaci vanno assunti solo a scopo preventivo e terapeutico, nel momento in cui potrebbe insorgere una patologia grave o durante il decorso della malattia. Chi si sognerebbe di prendere un antibiotico senza alcun motivo? E, d’altro canto, chi lo sospenderebbe arbitrariamente al sussistere della patologia che ne ha richiesto la prescrizione? Su questo punto siamo tutti d’accordo. Ma non è forse strano o, meglio, incoerente il comportamento di alcune società in caso di recessione, anche se non conclamata?
Per mantenere la terminologia medica, potremmo assimilare la recessione ad una sindrome econo-depressiva. Il mercato pare contrarsi; vi è un minore afflusso di ordini; il lavoro è “fiacco”; il morale dei venditori è a terra; i gestori delle società corrono ai ripari con varie strategie: si riducono innanzitutto le spese (e poi vedremo quali), non si assume anima viva, non si rinnova alcunché, si intensificano i “meeting”, nei quali proliferano i “diktat” di chi può premere i bottoni della sala-comando.
Continua a leggere

aprile 2, 2007 Posted by | Pubblicità, strategie alternative | Lascia un commento

Dacci oggi il nostro CD quotidiano

Dacci oggi il nostro CD quotidiano Maggio 1997

In principio era il Caos…

Una delle caratteristiche fondamentali della razza umana è la sfrenata creatività o almeno lo smisurato bisogno di essa, forse per emanazione del Creatore stesso. A questa caratteristica si accompagna, per contro, l’assoluta imprevedibilità per le conseguenze derivanti dalla creatività stessa. Non sempre, almeno, i risultati sono pilotabili e spesso (… troppo!) si perde il controllo della situazione. L’energia atomica e il progresso della chimica in vari settori industriali sono buoni esempi di come le generazioni future dovranno porre rimedio ai nostri danni o adattarsi.
E che cosa c’entrano i CD? C’entrano, c’entrano: CD = Compact Disk = Concentrato Diossine.

Continua a leggere

marzo 21, 2007 Posted by | CD ROM, Pubblicità | Lascia un commento