Mangox World

Just another way to communicate

Qua e …là

Moda

Ecco due vittime innocenti di un padrone “fissato” per lo zaino, che gli consente di guidare i cani da un lato e  chissà cos’altro  con l’altra mano. 

cani-anticipatori-dello-zaino.jpg

La moda diffusa degli zaini (zainoni e zainetti) mi sembra abbastanza orribile. L’adozione di questo oggetto può senza dubbio apparire pratica (e forse lo è?) e  sembrare comoda per la distribuzione del peso. Non c’è più  lo sbilanciamento del peso su un solo braccio… Ma, per contro,  è un invito alla cifosi o alla lordosi: dipende da come s’inclina la schiena. Un pensierino (anzi due) a parte merita l’estensione di questa moda ai bambini delle elementari e delle medie. Il peso e il volume degli zaini è VERGOGNOSO. Ma che cosa hanno in testa gli insegnanti? È proprio necessario far portare tutti quei libri a scuola? È un trasloco quotidiano che spesso viene delegato ai genitori e ai nonni che accompagnano i piccoli. I colori e il design sono un’altra trappola infernale del consumismo. Si va dal rosa pastello, al fuxia al giallo e a tutti i colori dell’arcobaleno… con arricchimento di elementi luccicanti. Sì, certo… le nostre cartelle erano nere o marrone, erano “brutte”, ma assolvevano la funzione cui erano preposte. Ma gli zaini scolastici sono il primo “investimento” che bisogna fare prima del mutuo necessario all’acquisto dei libri !!!

Continua a leggere

Annunci

marzo 19, 2008 Posted by | consumismo, costume, foto curiose, foto divertenti, gravidanza isterica, moda, zaini | Lascia un commento

Dietro agli occhiali neri…

La moda è un fenomeno culturale che accomuna e aggrega chi la segue – o meglio – chi segue coloro che fanno tendenza. Solitamente gli”anticipatori” sono personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema, della TV e i loro seguaci sono giovani e meno giovani che amano identificarsi con il cliché ed il prototipo creati dai suddetti anticipatori.
occhiali.gif
Per ciò che riguarda il look dell’abbigliamento, per i tessuti diventa difficile trovare il colore di proprio gradimento, per non parlare del taglio sartoriale, perché i produttori offrono ciò che il mercato chiede e che è solitamente indotto dai “compratori o acquisitori”, più “chiccamente” definiti “buyers”.

Ed infatti, specie nei grandi magazzini e nei centri commerciali si fa sempre più fatica a trovare un capo classico con colori tradizionali.
Sempre a proposito di look, a volte è difficile capire la moda dei tatuaggi ed in particolare del piercing nei quali mi pare di intravedere una componente sado-maso ed esibizionistica, o delle acconciature colorate e strane, specie maschili, che più ci riportano all’ingenuità tribale dell’Africa di qualche tempo fa. Gli africani tendono ad europeizzarsi mentre gli europei sí stanno africanizzando, anche per la tendenza alla musica “etnica”.
Continua a leggere

aprile 2, 2007 Posted by | costume, moda, società | Lascia un commento