Mangox World

Just another way to communicate

L’effimero, il superfluo e …l’inutile

Un’epoca strana, la nostra… piena di problemi, sicuramente come nel passato, ma con una variante: il benessere, parola che – beninteso – non vuol dire salute ma semplicemente “abbondanza”. C’è abbondanza di tutto: di viveri, di bevande, di sigarette, di donne, di droghe, di deviazioni, di delitti, di soprusi, di corruzione, di cattiverie, di guerre, di gossip e… chi più ne ha più ne metta.
Diventa doverosa l’ostentazione, è obbligatorio sembrare più che essere, crearsi l’immagine più che la vera consistenza, frequentare più chi ha che chi è. La misura dell’uomo è diventata la cilindrata dell’auto e della moto, il conto in banca, la quantità e la qualità di abiti firmati che indossa, la zona e la casa in cui abita, il computer, il cellulare, il navigatore satellitare, le cariche politiche, l’home theatre, le vacanze esotiche ecc. ecc.
Per giunta, il luogo delle vacanze e lo stipendio annuo che riesce a percepire rappresentano le stimmate del successo.
Continua a leggere

maggio 25, 2007 Posted by | corruzione, deviazioni, disordine, donne, droghe, gossip, Infernet, ordine, superfluo | Lascia un commento

Fringe Benefits: generalità e assurdi della Casta

Sono esclusi da questa presentazione i fringe benefits dei nostri politici, subpolitici e tutto l’indotto ed il corrotto che gravitano intorno ad essi:
Comincio a citare provocatoriamente:
viaggi gratuiti (treno e preferibilmente aereo);
accesso gratuito a eventi che per i comuni sudditi sono a pagamento;
inviti ad eventi di prestigio e culturali: Scala, Festival del Cinema, spettacoli televisivi ecc.;
MI ASPETTO SUGGERIMENTI DEI LETTORI PER AMPLIARE LA LISTA.
Senza dubbio il libro di cui si parla di più in questo periodo (Maggio 2007) non diventerà mai obsoleto. Mi riferisco al libro la-casta.png
di cui vi anticipo il contenuto immagine-2.png

Di sicuro i vantaggi diretti e indiretti di chi fa la politica di mestiere e che è un gestore della res publica sono tanti: prestigio, fama, soldi, conoscenze, potere, raccomandazioni, facilitazioni di ogni genere, in alcuni casi scorta e protezione – o comunque un occhio di riguardo– e spesso ci scappa anche il sex. Sta di fatto che la gestione della res publica diventa sempre più privata… ma secondo le nuove tendenze, dovremmo stare più tranquilli: chi supera la soglia di ricchezza di 15 milioni di euro dovrebbe essere interdetto dalla politica. Bravi!!! E tutte quelle mezze “maniche” che hanno un potere operativo (di occultamento o propulsione pratiche, permessi, licenze e timbri di OK) dove li paracadutiamo? Del resto non c’è legge che tenga. Basta trovare i soliti prestanome per splittare in più mucchietti il capitale; oppure c’è sempre il materasso e i divani. Poggiolini docet o no?
Continua a leggere

maggio 14, 2007 Posted by | casta, corruzione, denuncia malcostume, fringe & benefits, privilegi, res privata, sex, vantaggi ai confini della lealtà | 1 commento