Mangox World

Just another way to communicate

AMA STELLA come te stesso

A MASTELLA, momentaneamente sotto una cattiva stella, dico:AMA STELLA come te stesso e coraggio… in Italia tutto è temporaneo tranne la CASTAla-casta.png, che si perpetua con le parentele.

Il ministro dimissionario dice che tornerà a fare il cittadino “comune”…

Dando una sbirciatina alla notizia ANSA sui sette capi d’accusa di cui il ministro è accusato e ascoltando tutti i commenti a favore e contro, ci si rende conto che: Continua a leggere

gennaio 17, 2008 Posted by | Beppe Grillo, casta, de magistris, di pietro, dimissioni, guzzanti, mastella, munnezza, santoro, travaglio, violante | 4 commenti

Privilegio… nel privilegio?

Questa poi, non me la sarei mai aspettata.

privilegio.jpg
In Milano, in Via Ariosto, nelle già tante odiate, discusse e discutibili strisce gialle, riservate al parcheggio per i residenti, ho scoperto che con due transenne, come quelle che indicano i lavori in corso, si è delimitato un tratto di parcheggio. Indovinate un po’… per le auto del Ministero.

C’è un decentramento del Ministero… E comunque, anche se mi sembra molto buffo che sia a Milano e non nella capitale, posso capire gli spazi riservati alle volanti della polizia, alle auto “operative” di vigili in servizio.
Ma non giustifico certo i privilegi per i “funzionari alla scrivania…”, quelli che dovrebbero lavorare con il cervello…
Semplicemente, è la solita, logica (pre)potenza del funzionario che lavora al Ministero, il quale si arroga il diritto di essere più uguale degli altri residenti, aventi (si fa per dire…) diritto.

Non ho parole!

dicembre 23, 2007 Posted by | casta, ministero, parcheggio residenti, privilegi, strisce gialle | Lascia un commento

Fringe Benefits: generalità e assurdi della Casta

Sono esclusi da questa presentazione i fringe benefits dei nostri politici, subpolitici e tutto l’indotto ed il corrotto che gravitano intorno ad essi:
Comincio a citare provocatoriamente:
viaggi gratuiti (treno e preferibilmente aereo);
accesso gratuito a eventi che per i comuni sudditi sono a pagamento;
inviti ad eventi di prestigio e culturali: Scala, Festival del Cinema, spettacoli televisivi ecc.;
MI ASPETTO SUGGERIMENTI DEI LETTORI PER AMPLIARE LA LISTA.
Senza dubbio il libro di cui si parla di più in questo periodo (Maggio 2007) non diventerà mai obsoleto. Mi riferisco al libro la-casta.png
di cui vi anticipo il contenuto immagine-2.png

Di sicuro i vantaggi diretti e indiretti di chi fa la politica di mestiere e che è un gestore della res publica sono tanti: prestigio, fama, soldi, conoscenze, potere, raccomandazioni, facilitazioni di ogni genere, in alcuni casi scorta e protezione – o comunque un occhio di riguardo– e spesso ci scappa anche il sex. Sta di fatto che la gestione della res publica diventa sempre più privata… ma secondo le nuove tendenze, dovremmo stare più tranquilli: chi supera la soglia di ricchezza di 15 milioni di euro dovrebbe essere interdetto dalla politica. Bravi!!! E tutte quelle mezze “maniche” che hanno un potere operativo (di occultamento o propulsione pratiche, permessi, licenze e timbri di OK) dove li paracadutiamo? Del resto non c’è legge che tenga. Basta trovare i soliti prestanome per splittare in più mucchietti il capitale; oppure c’è sempre il materasso e i divani. Poggiolini docet o no?
Continua a leggere

maggio 14, 2007 Posted by | casta, corruzione, denuncia malcostume, fringe & benefits, privilegi, res privata, sex, vantaggi ai confini della lealtà | 1 commento