Mangox World

Just another way to communicate

Napoli, un posto al sole ma … la monnezza non è fiction

E se la monnezza facesse la fortuna di Napoli?

Ci risiamo…

Basta con le chiacchiere e le polemiche inutili. L’ìmmondizia di Napoli è solo un’anticipazione di un problema che tra qualche decina o centinaio di anni si ripresenterà su scala mondiale.
Lo smaltimento e la raccolta differenziata saranno il grattacapo, e la sfida dei nostri discendenti.

E’ evidente che il pianetaTerra sta diventando una pattumiera, ma il dramma è che anche lo spazio sta diventando una moonnezza che orbita come satelliti artificiali intorno alla nostra Luna. E allora che fare?
I SIGNORI padroni del Pianeta che attualmente ne controllano l’economia sono responsabili in prima persona di questo degrado e nonostante tutte le risorse e ricchezze di cui dispongono non potranno in alcun modo evitare la fine immonda che farà anche la loro progenie.

Volendo, si potrebbe inquinare di meno. Se il buco nell’Ozono non si può proprio rattoppare, forse si potrà bloccare che si espanda ulteriormente… Forse si dovrebbe rispettare di più il mare e non trattarlo come una cloaca massima ed inesauribile. Forse bisognerebbe avere più rispetto delle foreste e salvaguardare il verde il più possibile, perché verde vuol dire ossigeno. Forse bisognerebbe pensare più seriamente alle auto elettriche e alle energie alternative. Forse bisognerebbe consumare meno energia, in generale e fare dei piani a lungo termine per le famiglie, le comunità ecc.

Ma intanto, mentre questi Grandi Padroni della Terra si mettono d’accordo, che cosa potremmo fare, almeno nell’immediato, cioè per Napoli ?
Bisognerebbe liberare il Demone più potente della malavita (mafia,’ndrangheta, camorra o altra associazione a delinquere) e commissionargli la gestione del problema, purché non nasconda la polvere sotto il tappeto. In altre parole, non bisogna togliere la monnezza da Napoli e sotterrarla altrove, nelle campagne della Campania Felix e farla diventare infelix assieme alle bufale di Mondragone che mangiano erba inquinata da rifiuti tossici (provenienti anche o soprattutto — non lo so —da industriali del nord).

Perché ricorrere al Capo dei Capi? Unicamente perché sarebbe l’unico in grado di evitare i boicottaggi lamentati da Gigino. Certamente non è stata magistrale e felice la sua sparata/cazzata dei 5 giorni.
Anche nostro Signore ne prese di più…
E, ricorrere ad un CAPO, senza scomodare l’esercito, senza elemosinare o pretendere l’ospitalità alle altre Regioni, sarebbe un sistema per debellare le bande minori… ma – essendo chiaramente impensabile e spudoratamente illegale, anche volendo far finta di niente, poi ci sarebbe il problema di come tornare alla “normalità” e far vivere, sopravvivere e prosperare anche il PrePotente e il suo Clan, a quel punto legittimato…
Li si potrebbe riciclare in Politica, dove – salvando la pace dei più– ci sono già tanti inquisiti …

Non so, ho qualche perplessità…
Forse è meglio unirsi in preghiera e chiedere a S. Gennaro di aggiornarsi e di commutare il miracolo della liquefazione del sangue, a cui siamo forse distrattamente abituati, in sublimazione dell’immondizia partenopea con convogliamento nell’iperspazio.

Per chi l’avesse dimenticato, la sublimazione è quel fenomeno fisico per cui un corpo passa dallo stato solido allo stato aeriforme (diossina e fetore esclusi)

luglio 4, 2011 - Posted by | Uncategorized | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: