Mangox World

Just another way to communicate

Prezzo e… Pricing

ll prezzo alto incute rispetto
ll prezzo basso genera curiosità, sospetto e… disprezzo
(Mangox)

Quanto costa?” è questa la domanda tipica che poniamo per sapere il prezzo di vendita di un prodotto, servizio o altro. Meglio sarebbe dire solo “Quanto?”, eliminando la voce riferita al costo, che è ben altra cosa…

Per produrre: penso, progetto, compro materia prima, trasformo, elaboro, modifico, finalizzo, confeziono.
Per vendere: propongo, pubblicizzo, gestisco, distribuisco, consegno.
Perché tutto ciò abbia senso, cioè per guadagnare, è necessario che la differenza tra il prezzo finale d i vendita e la somma dei costi legati a tutte le operazioni sopra descritte sia un valore positivo e “ragionevole”.
Ed è proprio sul “ragionevole” che ci si può far male. Ragionevole è forse restare sorridenti dopo aver visto il profitto superstite dopo le tasse? Per chi dà una prestazione che si avvale dell’esperienza, di anni di studio, la parola “ragionevole” oscilla in un range soggettivamente più ampio.
Chiunque (dipendente o autonomo) lavori desidera anche garantirsi la sicurezza per il futuro,
la previdenza, la disponibilità economica per affrontare gli imprevisti e i momenti magri. E la cassa integrazione non è per tutti …

Preventivo! È l’anticamera del prezzo e forse dell’ordine. È corretto chiederlo ad almeno tre fornitori. È scorretto servirsi dei preventivi altrui per pilotare il fornitore da favorire, risparmiandogli costose ore di preventivazione, e suggerirgli di “star sotto” di qualche punto percentuale . E che dire del… recupero!? È la procedura per cui i responsabili di una società (non titolari) , si proteggono e si fanno belli firmando un ordine più basso o “entry-level”, al fornitore da loro introdotto, che – con la loro disonesta complicità – recupererà sugli ordini successivi il mancato guadagno. (Nota: le fatture successive le approvano sempre loro… tanto non se ne accorge nessuno, controllers e auditors inclusi).
Ma la bravura, la qualità, la professionalità, l’esperienza dove le mettiamo?
Con il prezzo, non si compra solo un prodotto/servizio, ma tutte le garanzie e le coperture ad essi associate.
Altrimenti:
perché quando si tratta di salvaguardare la nostra salute, chiediamo di essere visitati dal Primario, o operati dal Prof. Taldeitali, che ha al suo attivo migliaia e migliaia di interventi riusciti?
perché salendo su un aeroplano, sbirciando nella cabina del pilota gli strumenti di volo, speriamo che non siano stati bersaglio di sconti selvaggi?
perché un traduttore esperto viene messo in concorrenza
con uno improvvisato che, per entrare, ridicolizza e svacca prezzi e qualità?
perché una rivista di settore di ultradecennale esperienza deve confrontarsi con pseudotariffe popolari di editori che, pur di accaparrarsi i clienti ,
non trovano altro mezzo che offrire a meno “concettualmente” la stessa unità di misura,
pagina A4, 4 colori ecc., ma non certo la stessa diffusione, circolazione, penetrazione,
qualità di redazione e soprattutto esperienza?
perché un grafico vero, chedisegna di suo (anche se conil computer) senza fare l’AzzeccaClipArt, deve essere in competizione con gli emergenti inesperti che danno in pasto ai committenti il knowhow altrui?
perché qualche calciatore costa qualche milionata di euri più di un altro?
Potrei continuare all’infinito con questi perché…
La verità è che il” P r i c i n g ” moderno è una pseudoguerra all’ ultimo euro… che mortifica certificazioni, servizio e qualità. La Cina ce ne ha dato una demo molto pesante e triste. Globalizzazione, riorganizzazione, ridimensionamento. Quante parole sentiamo dai nostri leaders (o lader alla bolognese).
Altro che ridimensionamento del mercato. Forse la parola più giusta è sputtanamento.
pricing.jpg

curiosità, sospetto, disprezzo

pricing
sputtanamento prezzi
svaccamento del mercato, AzzeccaClipArt, concorrenza, sconti selvaggi, preventivo, recupero

maggio 26, 2007 - Posted by | AzzeccaClipArt, Cina, concorrenza, curiosità, disprezzo, preventivo, Pricing, recupero, sconti selvaggi, slealtà, sospetto, sputtanamento prezzi, svaccamento del mercato

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: